I punti panoramici più suggestivi di Roma

I punti panoramici più suggestivi di Roma

Migliaia di turisti visitano Roma ogni anno per la sua storia e i suoi magnifici monumenti ma non tutti sanno che la città offre da secoli anche straordinari punti panoramici, ognuno con una sua particolarità, da cui godere di viste mozzafiato. L’itinerario guida alla scoperta di questi splendidi punti panoramici.
 
 
La prima meravigliosa vista della città la si può ammirare dalla terrazza all'ultimo piano del nostro hotel, un luogo particolarmente romantico ed affascinante dove rilassarsi, chiacchierare o anche semplicemente fermarsi per godere dell'indimenticabile panorama offerto. Uno dei punti panoramici più belli di Roma è sicuramente la Terrazza delle Quadrighe, in cima al complesso del Vittoriano, da cui si può godere di un panorama davvero straordinario. Nel 2007 sono stati inaugurati due ascensori grazie ai quali è possibile raggiungere il punto più alto del Complesso, dal quale la vista spazia dai Fori Imperiali fino ai Castelli romani. Uno spettacolo davvero emozionante assolutamente da non perdere.
 
 
Nelle vicinanze del Vittoriano si trova il Campidoglio, da cui si possono ammirare scorci particolarmente suggestivi. Qui c’è l’imbarazzo della scelta, infatti, vi sono ben tre terrazze panoramiche che permettono di immortalare la città da angolazioni diverse: due affacciano sull’area del Foro, una a destra e una a sinistra dell’antico Palazzo Senatorio; la terza, la Terrazza Caffarelli, all’ultimo piano dello splendido edificio che ospita i Musei Capitolini, regala una delle viste panoramiche più affascinanti di Roma. 
 
 
La tappa successiva è il Parco Savello, meglio conosciuto come Giardino degli Aranci, uno dei luoghi più suggestivi e romantici della Capitale. Posto sul colle Aventino, il giardino deve il suo nome alla presenza di un gran numero di alberi di arance amare. Si tratta di un vero e proprio angolo di paradiso da cui si può ammirare una magnifica vista che spazia dal Tevere fino alla Basilica di San Pietro. 
 
 
A pochi passi dal Giardino degli Aranci si può godere di una particolare ed originale vista sulla Cupola di San Pietro guardando attraverso il buco della serratura del cancello del Priorato dei Cavalieri di Malta. Un altro famoso punto panoramico è la Terrazza del Gianicolo, che, grazie alla sua strategica posizione dominante sul Tevere, regala una vista mozzafiato sull'intera città. In particolare, in prossimità della statua di Garibaldi, si possono osservare degli scorci di Roma davvero suggestivi. Niente è più romantico di una sosta sul Gianicolo all’ora del tramonto. 
 
 
Un’altra meravigliosa vista la si può godere dalla Cupola di San Pietro, per i romani il "Cupolone", che emerge maestoso in ogni foto e cartolina di Roma. Bisogna salire ben 537 scalini ma una volta arrivati alla panoramica galleria esterna della Cupola si può ammirare la città a 360°. Infine, da non perdere la vista dal colle del Pincio, uno dei luoghi più pittoreschi della Capitale. Dalla splendida Terrazza di Piazza Napoleone I, in cima al colle, si può ammirare un meraviglioso panorama su gran parte del centro storico.